In Università Cattolica si formano i protagonisti della Digital Transformation

CeTIF-Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano ha presentato ieri iI primo Master Universitario in “Digital Innovation & Fintech: la trasformazione digitale nel settore bancario e assicurativo”.

L’iniziativa ha l’obiettivo di offrire una formazione d’eccellenza per i nuovi protagonisti della digital transformation: Digital Specialist e Digital Officer, Startupper di FinTech, Innovation Officer, Data Analyst e Information Manager, IT Manager, IT Compliance Specialist, Community Manager.

Il Master si svolgerà con una formula alternata di lezioni teoriche in aula (in orario serale e il venerdì e sabato mattina) o online, active learning in forma di stage e laboratori tecnici e applicativi, hackathon per lo sviluppo di progetti innovativi.

In forza della pluriennale esperienza di ricerca applicata sui temi dell’innovazione digitale e al network di CeTIF, il Master si avvale della collaborazione di partner di eccellenza: Arcadia Consulting, Banca IFIS, Banca Popolare di Sondrio, CheBanca!, CRIF, Deloitte Digital, EY, IBM, Intesa SanPaolo, Intesa SanPaolo Vita, RGI, ProSpera e SAS che contribuiranno al completamento dell’offerta didattica attivando stage curricolari, intervenendo in qualità di docenti, testimoni, mentor e attivando altre forme di collaborazione.

Inoltre, grazie al supporto di CeTIF, Deloitte Digital e RGI, sono previste borse di studio a parziale copertura delle tasse d’iscrizione al Master e agevolazioni economiche, che saranno accordate per requisiti di merito.

Le Istituzioni Finanziarie considerano l’innovazione un fattore chiave per il rinnovamento dei propri prodotti e servizi, della gestione delle relazioni con la clientela e in generale per la strategia aziendale; tutti i principali operatori del settore finance sono attualmente impegnati nell’innovazione delle strategie aziendali sviluppando progetti e approcci di Digital Transformation.  Big Data, Internet of Things, Cloud computing, Fintech sono solo alcune delle principali innovazioni che stanno trasformando l’industria finanziaria nel suo complesso, stravolgendo modelli di business e operativi consolidati. Ne consegue che l’attenzione degli investimenti è orientata all’individuazione di percorsi che permettano di indirizzare gli sforzi di innovazione a supporto del cambiamento. “Certi dell’importanza delle sinergie tra università e mondo del lavoro, con questo Master, formeremo i nuovi protagonisti dell’era digitale, profili preparati a ricoprire professioni innovative all’interno del settore bancario, finanziario e assicurativo e startupper di FinTech e InsurTech” ha dichiarato Federico Rajola, Direttore del Master e professore di Organizzazione Aziendale presso l’Università Cattolica.

Il Master, di durata annuale, consentirà ai partecipanti di:

  • avere una overview del sistema bancario, finanziario e assicurativo nazionale e internazionale e approfondire gli elementi di cambiamento strategico, organizzativo e tecnologico che lo caratterizzano;
  • acquisire una visione a 360° dello scenario evolutivo del mercato digitale, delle modalità di interazione dei clienti con le tecnologie digitali e con gli strumenti social;
  • comprendere le opportunità di innovazione del business che possono derivare dall’applicazione delle nuove tecnologie;
  • acquisire le competenze e le abilità per supportare i progetti di Big Data nel settore Finance;
  • conoscere e comprendere il fenomeno delle Fintech e delle Insurtech;
  • dotarsi di competenze e capacità trasversali chiave richieste dal mercato.

“Nel contesto attuale diventa sempre più cruciale la necessità di figure professionali in possesso di digital skills, competenze gestionali, statistiche e informatiche capaci giocare un ruolo attivo nella trasformazione digitale” – ha spiegato Chiara Frigerio, Vice Direttore del Master e Professore di Organizzazione Aziendale presso l’Università Cattolica – “Per realizzare gli obiettivi didattici che ci siamo prefissati, gli insegnamenti orienteranno gli studenti verso una visione multidisciplinare dei temi, nella quale si integrano conoscenze e competenze gestionali, statistiche e informatiche. Il Master presenta inoltre caratteristiche innovative sia nelle modalità didattiche che nella collaborazione con partner e associazioni di settore”.

Completano e integrano il percorso formativo due laboratori applicativi dedicati all’approfondimento delle competenze statistiche e informatiche con il supporto di IBM per le tecnologie di cognitive (Watson) e SAS per le tecnologie di Data Mining. È inotre previsto il rilascio della certificazione individuale internazionale di “SAS Certified Predictive Modeler using SAS Enterprise Miner a fronte del superamento del test di certificazione. Grazie alla collaborazione di ProSpera gli studenti saranno inoltre seguiti individualmente da Manager e Professionisti per lo sviluppo del proprio percorso formativo.

Info e iscrizioni sul sito di CeTIF